Cause e trattamento del mal di schiena

La lombalgia è comune e comune. Ne soffrono uomini, donne e bambini. Le cause di questo disturbo sono varie.

mal di schiena nella regione lombare

Il dolore stesso è un "avviso di sveglia" di eventuali cambiamenti che si verificano nel corpo umano. Il dolore non deve essere ignorato; possono seguirne gravi conseguenze. Dovresti contattare uno specialista, identificare la fonte e iniziare a eliminarla.

Cause del mal di schiena

La ragione più innocua è la stanchezza. Durante il giorno, c'è un grande carico sulla colonna vertebrale e non è distribuito uniformemente. Da qui c'è una sensazione sgradevole e dolorante nella regione dorsale. Attività fisica eccessiva, sollevamento pesi.

Certo, ferite varie, lividi

Le ragioni possono essere suddivise in due categorie principali: malattie della colonna vertebrale e degli organi interni.

Principalmente nelle donne, il dolore si verifica a causa di:

  • Disturbi ginecologici (fibromi, vulvite, annessite, tumore degli organi genitali interni).
  • Gravidanza. Soprattutto nell'ultimo trimestre, c'è un carico pesante sulla colonna vertebrale, a seguito del quale appare il dolore lombare. Ciò che è naturale e scompare dopo il parto.
  • Ciclo mestruale. Un sintomo residuo è del tutto possibile.
  • Aborto. Dopo una condizione stressante e un processo infiammatorio.
  • Climax. I cambiamenti nei livelli ormonali provocano problemi circolatori nella piccola pelvi. Si sviluppa l'osteoporosi.

Negli uomini:

  • Caratteristiche dell'attività professionale. (sollevamento pesi).
  • prostatite. Raramente, ma possibile.
  • Oncologia degli organi genitali. Dopo 50 anni.
  • Attività sportive. Carichi eccessivi.

Nei bambini:

  • Postura scorretta. Provoca scarpe scomode, uso improprio di uno zaino, piegamento sui libri di testo.
  • Ernia.

Oltre alle malattie della colonna vertebrale, il dolore è causato da patologie come:

  • difetti congeniti della colonna vertebrale (forma irregolare, scissione);
  • appendicite;
  • colecistite;
  • nefropatia;
  • adesioni;
  • neoplasie nella parte posteriore;
  • tubercolosi ossea;
  • sovrappeso;
  • malattia dell'intestino tenue;
  • processi infiammatori nei muscoli.

Quali malattie causano il mal di schiena?

mal di schiena con lavoro sedentario

Ci sono sia segni primari della malattia che secondari. Le stesse malattie primarie sono direttamente correlate alla colonna vertebrale. I dolori secondari sono di natura riflessiva, malattie degli organi interni.

Consideriamo i più comuni:

  1. lesioni. Fratture, lividi. Ricevuto a seguito di caduta, impatto, incidente stradale, sport e altro.
  2. Scoliosi. Rachiocampi. Lo scheletro è deformato, appare una gobba. Ha un carattere congenito o acquisito.
  3. Osteocondrosi. C'è una distruzione di articolazioni, ossa, fibre nervose sono coinvolte. Può provocare radicoliti, ernie, dischi intervertebrali.
  4. Osteoporosi. Disturbi del metabolismo del calcio e del fosforo. La densità ossea diminuisce e la percentuale di lesioni aumenta.
  5. Artrite reumatoide. Un processo infiammatorio cronico nelle articolazioni, coinvolge i legamenti e i muscoli adiacenti. La colpa è lo sviluppo del processo autoimmune.
  6. Flebotrombosi (tromboflebite). Disturbo completo o parziale del flusso sanguigno.
  7. Spondilite anchilosante. Il tessuto connettivo cresce, la mobilità è persa.
  8. Spondilosi. Invecchiamento naturale dell'articolazione.
  9. Lombaggine. Cambiamenti distruttivi nella colonna vertebrale, accompagnati da dolore acuto. Se non trattata, porterà a conseguenze irreversibili.
  10. Varie malattie renali portano a lombalgia: pielonefrite, prolasso renale, insufficienza renale, gotta, amiloidosi, nefropatia diabetica, colica renale, ecc.
  11. Varietà di tumori del tratto gastrico e del duodeno.
  12. Patologia pelvica.

Sintomi e natura del dolore

I sintomi sono espressi in vari gradi di disagio nella regione lombare. Il dolore alla colonna lombare è molto vario.

Diviso in periodico e permanente. Periodici sono associati a patologie acute, attività fisica e alcune altre caratteristiche individuali dello scheletro.

Quelli permanenti sono causati da danni irreversibili al sistema apornomotorio. Non possono essere completamente curati e vengono restituiti.

La stessa sindrome del dolore è primaria e secondaria. Il primo è direttamente correlato al sistema muscolo-scheletrico stesso e il secondo non ha nulla a che fare con esso ed è provocato dalle patologie di altre malattie.

Importante!La natura del dolore è diversa: acuta, dolorante, periodica, acuta, tirante, pulsante, lancinante, lieve. È accompagnato in alcuni casi da intorpidimento degli arti inferiori, raffreddore, diminuzione della sensibilità alle gambe, pallore, convulsioni, zoppia, limitazione dei movimenti, paralisi.

Metodi diagnostici

mal di schiena

Se la causa del dolore è nota (trauma, gravidanza, malattie croniche), dovresti andare immediatamente da uno specialista con un profilo più stretto. Altrimenti, prima devi contattare un terapeuta.

Inoltre, tali procedure saranno eseguite come:

  • Esame di esami del sangue e delle urine, analisi biochimiche.
  • Ultrasuoni degli organi interni della cavità addominale e del cuore.
  • Radiografia della colonna lombare.
  • RM e TC. L'esame più accurato che identifica il focus della malattia.
  • Studio dei vasi sanguigni.

E già sulla base di questi risultati verrà individuata la causa e prescritto il trattamento appropriato.

Cosa fare se la schiena fa male nella parte bassa della schiena?

Primo soccorso

mal di schiena nella regione lombare

Il dolore sordo, acuto o pulsante, qualunque esso sia, rende la vita molto difficile, non ti permette di fare le tue cose solite e preferite.

Se è stato imprevisto, è necessario adottare le seguenti misure:

  1. Sdraiati su una superficie semidura e piana in modo che la colonna vertebrale acquisisca la forma corretta.
  2. Cerca di rilassarti. Non tendere i muscoli e non farti prendere dal panico. Anche l'autoipnosi gioca un ruolo importante.
  3. Chiami un dottore. Prendi un anestetico, ma non è consigliabile, il medico non sarà in grado di determinare con precisione il focus della malattia.
  4. Puoi fasciare (aggiustare).
  5. Per misurare la temperatura.

Durante la gravidanza:

  • escludere l'attività fisica;
  • indossare una benda prenatale;
  • eseguire semplici esercizi fisici stando seduti;
  • mangiare più potassio e fosforo.

Trattamento farmacologico

Pillole:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Combattono l'infiammazione, l'edema e migliorano la mobilità.
  • Condroprotettore. Prevengono la distruzione del tessuto cartilagineo, contribuiscono al suo ripristino.
  • Rilassanti muscolari. Rilassa i muscoli rigidi, allevia il dolore. Sono utilizzati nel caso in cui i FANS non abbiano dato i risultati desiderati.
  • Corticosteroidi. Previene l'infiammazione, blocca il dolore intenso.
  • Analgesici narcotici. Acquistare in farmacia solo dietro prescrizione medica, in quanto creano dipendenza.
  • Analgesici. A seconda della forza e della natura del dolore.
  • Vitamine del gruppo B. Sono combinati con i FANS. Complessi vitaminici e vitamine del gruppo B1, B12, B6.

Unguenti, creme:

  • Preparati con effetti irritanti e analgesici locali. Riduce il disagio, rilassa i muscoli, allevia l'infiammazione, nutre e riscalda.
  • Riscaldare con peperoncino, serpente e veleno d'api.
  • Condroprotettore.

Buono a sapersi!I cerotti e le iniezioni medicati sono usati anche per trattare la lombalgia. Questi ultimi vengono eseguiti nel caso in cui tutto quanto sopra non abbia avuto l'effetto desiderato. Le iniezioni vengono effettuate direttamente nella regione lombare.

Rimedi popolari

Torniamo alla medicina tradizionale. Esistono molti metodi di trattamento tra le persone, ma prima di applicarli su te stesso, è necessario consultare uno specialista, poiché potrebbero esserci controindicazioni al trattamento con questi metodi.

Diamo un'occhiata ad alcuni esempi:

  1. Le foglie di bardana fresche o al vapore vengono utilizzate come impacco.
  2. Gli intonaci di senape sono combinati con il miele.
  3. Mescolare l'aglio schiacciato con olio vegetale. L'aglio viene anche mescolato con vaselina e un cucchiaio di succo di limone. Spalma il luogo inquietante.
  4. Mescolare oli di lavanda, arancia, rosmarino, eucalipto, abete e canfora con vaselina. Otterrai un unguento riscaldante.
  5. Un impacco riscaldante è fatto con polvere di senape. Altri 200 gr. la senape secca viene versata nel bagno. Dopo l'accettazione, avvolgiti in una coperta calda.
  6. Mescolare miele e aceto su una barchetta da mensa e mettere su una foglia di cavolo. Attaccalo a un punto dolente, legalo con una sciarpa calda.
  7. Tintura alcolica di eucalipto, alleviare il dolore. Macina bene l'area interessata.
  8. Foglie di salvia, betulla, gemme di pino, camomilla, piantaggine, anice, radici di bardana, mescolare con burro fuso o grasso di maiale.
  9. Strofinare le barbabietole su una grattugia, spremere. Mescolare la torta con un cucchiaio di cherosene, mettere su un tovagliolo, un panno sottile. Attaccati al luogo che ti preoccupa di più. Coprire con polietilene e legarlo con qualcosa di caldo.
  10. Infusi, decotti di erbe officinali, frutti e radici da ingerire fanno miracoli. Combattono l'infiammazione, vitaminizzano il corpo e accelerano il processo metabolico. Piante utili: camomilla, poligono, erba di San Giovanni, radici di bardana, calendula, viola, dente di leone, corteccia di salice bianco, serpente alpino, immortelle.

Fisioterapia

Le procedure fisioterapiche hanno proprietà per migliorare l'effetto dei farmaci sul corpo.

Il complesso dà un risultato meraviglioso:

  • Applicazioni di paraffina e ozocerite. Riscalda perfettamente l'area interessata, si applica, strato dopo strato, cera riscaldata, fino a 1 cm di altezza. Quindi coperto con un film e avvolto in un panno di lana per un'ora. Un corso della durata da 10 a 30 giorni.
  • Elettroforesi. La procedura viene eseguita utilizzando un apparato speciale che fornisce un segnale di corrente debole. Si sente un formicolio.
  • Stimolazione elettrica muscolare.
  • Bagni di perle e trementina.
  • Fangoterapia. Effetto antinfiammatorio pronunciato e sollievo dal dolore.
  • Terapia Ampipulse.

Ginnastica

Gli esercizi di ginnastica o fisioterapia aiuteranno a rafforzare i muscoli, a guarire più velocemente.

Gli esercizi speciali sono selezionati da un ortopedico o da un vertebrologo, a seconda della lesione e di altre indicazioni.

Gli esercizi terapeutici dovrebbero essere eseguiti dopo che il processo infiammatorio è passato e il dolore si è attenuato.

L'esercizio continuo rafforzerà i muscoli della schiena e ridurrà lo stress sulle ossa, accelererà la circolazione sanguigna, il che porterà a un migliore metabolismo nei tessuti.

Le prime lezioni sono condotte sotto la guida di un medico, quindi in modo indipendente a casa. Esercizi di inarcare la schiena su e giù saranno utili. E a quattro zampe, deviazione da un lato e dall'altro.

Camminare, visitare la piscina sarà utile.

Massaggio

I benefici del massaggio sono enormi, ma in caso di mal di schiena, dovrebbe essere fatto da un massaggiatore esperto. Altrimenti, movimenti impropri danneggeranno e accelereranno la progressione delle patologie.

I movimenti di massaggio, se sono corretti, riscaldano e alleviano lo spasmo, attivano la microcircolazione sanguigna. Ha un effetto benefico sul corpo nel suo insieme e sull'umore del paziente.

Durante il massaggio vengono utilizzate tecniche come lo sfregamento con la punta delle dita, l'accarezzamento, l'impastamento dei muscoli.

Misure di prevenzione

  • L'esercizio ha un valore inestimabile nella prevenzione.
  • Non fare movimenti improvvisi.
  • Rafforzare l'immunità, condurre uno stile di vita sano.
  • Vale la pena monitorare la tua postura.
  • Consulta un medico ogni anno.
  • Corretta alimentazione e mantenimento dell'equilibrio idrico nel corpo.
  • Evita lo stress e gli shock nervosi.

Nota:Vale la pena monitorare la propria salute, consultare un medico per un trattamento tempestivo. Ascolta i segnali allarmanti che il corpo invia sotto forma di dolore. Non automedicare. Poiché tutto ciò può portare a conseguenze irreversibili.