Cosa fare quando ti fanno male le dita

Le mani sono il principale strumento di lavoro di una persona e le dita sono in grado di eseguire le operazioni più piccole. Nel tempo, le articolazioni si consumano a causa di stress meccanico, lavoro monotono, carenza di minerali, ambiente sfavorevole e patologie dell'apparato muscolo-scheletrico.

Cosa fare se le articolazioni delle dita fanno male, come e come trattare il dolore alla punta delle dita e altri disturbi, imparerai dall'articolo.

Cause del dolore

I motivi per cui le dita fanno male sono molti e vari. La natura del disagio dipende da una serie di malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, dalla forza del carico sugli arti, dalla dieta, dallo stile di vita della persona.

La sindrome del dolore, accompagnata da un processo infiammatorio, si manifesta sotto forma di movimenti limitati al mattino dopo il risveglio. Le sensazioni spiacevoli scompaiono dopo aver eseguito semplici movimenti. I pazienti lamentano arrossamento, dolori alle dita, gonfiore e diminuzione della flessibilità.

I dolori meccanici sono accompagnati da sintomi di infiammazione locale. La natura della loro gravità è insignificante, quindi i pazienti spesso non prestano loro attenzione.

Associato a malattie del sistema muscolo-scheletrico

cause di dolore alle articolazioni delle dita

I dolori alle dita compaiono a causa di malattie come:

  1. Artrite reumatoide. Questa è una malattia autoimmune infiammatoria. È caratterizzato dalla caducità del processo e presto si sviluppa in una forma cronica. Dà al paziente molte sensazioni spiacevoli. La malattia colpisce principalmente le piccole articolazioni, meno spesso le articolazioni grandi e gli organi interni sono coinvolti nel processo patologico. Fa male piegare il medio e l'anulare. Si sviluppa gonfiore, arrossamento della pelle, le falangi diventano calde al tatto. La sindrome del dolore intenso interferisce con la stretta della mano in un pugno. Il processo degenerativo interessa entrambi gli arti superiori. Le articolazioni fanno male al mattino o alla sera. Il disagio scompare nel tardo pomeriggio.
  2. Artrite psoriasica. La malattia è direttamente correlata alle lesioni cutanee: la psoriasi. Il dolore alle articolazioni è localizzato nell'area delle unghie. Le falangi si gonfiano così tanto da assomigliare a salsicce rosse con una sfumatura bluastra. È difficile per il paziente piegare le mani, la punta del dito sulla mano fa male quando viene premuta.
  3. Artrite infettiva. I segni caratteristici della malattia nella fase iniziale sono spesso completamente assenti. Lo sviluppo della patologia è evidenziato dalla comparsa di dolore acuto, che dura diverse ore o giorni. Le articolazioni colpite diventano calde al tatto. La temperatura corporea del paziente aumenta, compaiono i brividi.
  4. Gotta. La malattia si manifesta spesso in persone che hanno compiuto i cinquant'anni. La causa della patologia è una violazione del metabolismo dell'acido urico. Di conseguenza, l'urea viene trattenuta nel corpo e si deposita nella cartilagine e nel tessuto articolare, compromettendo le funzioni motorie. Bruciore e dolore intenso sono compagni fedeli della malattia.
  5. Osteoartrite. La malattia si sviluppa a seguito di alterazioni degenerative delle articolazioni. Si verifica un ispessimento delle articolazioni e, di conseguenza, una limitazione della mobilità. Più spesso, la malattia viene diagnosticata nelle donne nel periodo postmenopausale. Ciò è dovuto a una diminuzione della produzione di estrogeni. Un fattore ereditario, disturbi metabolici, attività fisica intensa provocano anche lo sviluppo di patologie. Oltre al dolore, la malattia è caratterizzata dalla comparsa di noduli sotto la pelle e dal gonfiore delle articolazioni. Le falangi delle mani sono deformate, ispessite al centro e assumono la forma di un fuso.
  6. Legamentite stenosante. La malattia ha sintomi comuni con artrosi e artrite. Una radiografia aiuta a scoprire la causa. Il quadro clinico è caratterizzato da dolore in flessione ed estensione della mano. A volte il pugno è difficile da raddrizzare. I clic si sentono durante i movimenti degli estensori.
  7. Riartrosi. La patologia si manifesta con dolore alle articolazioni dei pollici. Si manifesta a seguito di intenso stress agli arti superiori, infezioni, intossicazioni e traumi. La diagnosi viene fatta da un medico dopo un esame esterno. Un forte dolore appare quando un dito viene allungato, il disagio aumenta con il carico: girando la chiave e la maniglia della porta, aprendo il coperchio. Nella fase iniziale, il pollice della mano alla base fa male. Dopo lo sforzo, le sensazioni spiacevoli persistono anche a riposo. Nel tempo, le articolazioni si deformano, il movimento è difficile. Il paziente perde la capacità di stringere le dita.
  8. Reumatismi. La malattia è caratterizzata da un dolore acuto e inaspettato. Le falangi delle mani diventano rosse, si gonfiano, le funzioni motorie sono compromesse. Sulla pelle appare un'eruzione cutanea, la temperatura corporea aumenta.
  9. Tendovaginite. Il processo patologico di natura infiammatoria è accompagnato da un danno cronico alle guaine tendinee. I segni caratteristici della malattia sono lo scricchiolio delle articolazioni, il dolore durante l'estensione e la flessione, il gonfiore della guaina tendinea. Il paziente non può fare un pugno, appare la debolezza.

Altri motivi

quali malattie fanno male alle articolazioni delle dita

Il dolore alle dita si sviluppa non solo a causa di malattie del sistema muscolo-scheletrico. Anche altre condizioni contribuiscono a questo:

  1. Gravidanza. Il gonfiore e il dolore alle articolazioni appaiono a causa di un aumento del livello dell'ormone relaxina, che è responsabile dell'ammorbidimento dei legamenti, della carenza di calcio, del pizzicamento del nervo mediano e della fibromialgia.
  2. Periodo postpartum. Le dita e le mani fanno male a causa della mancanza di calcio, cambiamenti patologici nelle articolazioni.
  3. Attività fisica intensa. La sindrome del dolore appare come risultato di un'interruzione vascolare. Il disagio è accompagnato da intorpidimento e crampi. La pelle diventa pallida, diventa fredda, la lamina ungueale si ispessisce. Senza trattamento, la malattia si sviluppa in una forma cronica. C'è una violazione dell'afflusso di sangue agli arti e il passaggio delle arterie superiori si restringe. Il dolore diventa permanente e ricorda se stesso al minimo stress, le nocche e le falangi fanno male quando si piegano.

Le dita doloranti sono provocate da fattori quali:

  • processi infettivi nel tessuto articolare;
  • patologie autoimmuni;
  • usura delle articolazioni;
  • lesioni e fratture;
  • carenza di vitamine;
  • disturbo metabolico;
  • fumo;
  • abuso di alcol;
  • eredità;
  • disfunzione della ghiandola tiroidea;
  • diabete mellito;
  • ipotermia;
  • contatto costante con sorgenti di vibrazioni;
  • movimenti monotoni della mano (sindrome del tunnel in cui il mignolo e l'indice della mano destra perdono sensibilità).

Metodi diagnostici

Il metodo per determinare le malattie delle articolazioni degli arti superiori include i seguenti tipi di procedure:

  1. Raggi X. Aiuta a identificare lesioni, tumori, lesioni infettive, a studiare la struttura del tessuto osseo.
  2. ecografia. In pratica, vengono utilizzati raramente, poiché lo studio non offre l'opportunità di ottenere un quadro chiaro a causa dell'elevata densità ossea.
  3. Tomografia computerizzata.Il metodo consente di ottenere un taglio delle ossa, per rivelare i cambiamenti nei tessuti.
  4. Elettrospondilografia. Si tratta di uno studio informatico che rileva patologie in quelle parti della colonna vertebrale responsabili delle funzioni degli arti superiori. Aiuta a identificare le malattie nelle prime fasi.
  5. MRI. Metodo sicuro e accurato di diagnostica dei tessuti mediante onde elettromagnetiche. L'immagine mostra sezioni trasversali e longitudinali.
  6. Discografia a contrasto. La diagnosi viene effettuata introducendo una sostanza speciale che aiuta a distinguere le aree di patologia.
  7. Analisi generale delle urine e del sangue. Aiutano a stabilire tipi gravi di artrite, anemia e leucocitosi. Un esame del sangue biochimico rivela il livello di fibrinogeno, aptoglobina, acidi sialici.
  8. Puntura dell'articolazione.Il liquido sinoviale diventa oggetto di ricerca. Il metodo viene utilizzato per determinare con precisione le cause dei processi infiammatori.
  9. Biopsia cutanea. Lo studio viene effettuato al fine di determinare rari tipi di artrite sullo sfondo del lupus eritematoso, sclerodermia.

Guida. Se necessario, per chiarire la diagnosi, il medico prescrive ulteriori studi: determinazione del livello di urea, cellule lupus e fattore reumatoide.

Quando vedere un medico

metodi di trattamento del dolore alle articolazioni delle dita

Gli esperti consigliano di rivolgersi a un medico se provi fastidio e dolore alle articolazioni quando torni e torci la punta delle dita. Ciò ti consentirà di determinare tempestivamente la natura della malattia e iniziare il trattamento.

Le patologie dell'apparato muscolo-scheletrico sono studiate da:

  • reumatologo- esamina i tessuti connettivi, la disfunzione articolare;
  • chirurgo- risolve i problemi attraverso la chirurgia, conduce esami per identificare le malattie del sistema muscolo-scheletrico;
  • neuropatologoaiuterà a pizzicare le terminazioni nervose, intorpidimento degli arti;
  • traumatologosi occupa di problemi derivanti da lesioni, lesioni varie di ossa, legamenti, tendini;
  • ematologosi occupa di patologie dell'APS in presenza di malattie del sangue.

Metodi di trattamento

Come e come viene trattato il dolore alla punta delle dita? La terapia per la sindrome del dolore alle dita ha lo scopo di eliminare la malattia che ha portato alla comparsa di sensazioni spiacevoli.

Se il dolore si manifesta a causa di un'infiammazione, vengono prescritti farmaci antibatterici, ormoni e FANS. In caso di alterazioni distrofiche, le articolazioni colpite vengono ripristinate con l'uso di condroprotettori, procedure di fisioterapia, terapia manuale, massaggio, terapia fisica.

Farmaci

Un approccio integrato viene utilizzato nel trattamento delle malattie del sistema muscolo-scheletrico. Per alleviare i sintomi dei cambiamenti patologici, vengono utilizzati analgesici. Gli agenti condroprotettivi aiutano a ripristinare il tessuto cartilagineo e reintegrare la carenza di minerali e collagene.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono adatti per il trattamento sintomatico per alleviare il dolore e l'infiammazione delle articolazioni. Strumenti più popolari e più sicuri:

  • per somministrazione orale - farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • per applicazione topica - unguenti, creme e gel con ingredienti anestetici.

I glucocorticoidi sono efficaci per l'artrite reumatoide. I medici prescrivono farmaci sia per uso interno che per applicazione esterna.

Importante! Dopo l'eliminazione dei sintomi acuti, vengono prescritti immunosoppressori e farmaci antitumorali.

Terapia fisica e massaggio

La fisioterapia e il massaggio aiutano a ripristinare la circolazione sanguigna locale, migliorare il trofismo dei tessuti, saturarli con l'ossigeno e ottimizzare le funzioni motorie.

Esempi di ginnastica con le dita:

  1. Mentre sei seduto, piega il braccio all'altezza del gomito e posizionalo sulla coscia o sul cuscino, con il palmo rivolto verso il basso. Contemporaneamente o alternativamente, porta e allarga le falangi delle mani.
  2. Appoggiati al supporto, piega le dita a metà. Alza le mani.
  3. Posiziona i palmi delle mani sul supporto. Ritira i pollici e collega alternativamente le altre dita a loro.
  4. Premi i palmi contro il supporto e alza le mani.
  5. Fletti ed estendi le dita.
  6. Gli esercizi devono essere ripetuti 5 volte.

Le tecniche di massaggio sono efficaci per le malattie articolari. I pazienti automassaggiati riferiscono un miglioramento delle loro condizioni. Il dolore e il gonfiore scompaiono. I movimenti delle dita vengono eseguiti nella direzione dalla punta delle falangi alla base delle nocche. Ogni dito viene massaggiato separatamente.

La procedura è divisa in tre fasi:

  1. Accarezzamento leggero senza tensione.
  2. Lo sfregamento viene eseguito pizzicando (dritto, a zigzag, a spirale).
  3. L'agitazione viene eseguita alla fine del massaggio.

Fisioterapia

come sbarazzarsi del dolore alle articolazioni delle dita

Le procedure di fisioterapia accelerano e migliorano l'effetto curativo di altre procedure. A seconda delle caratteristiche della malattia, ai pazienti viene prescritta terapia con paraffina, ultrasuoni, fangoterapia. L'elettroforesi con soluzioni anestetiche, la terapia di risonanza e l'elettrosonno sono in grado di ridurre il dolore.

La terapia del calore si basa su un aumento della temperatura nell'articolazione interessata. Stimola il metabolismo, ripristina il tessuto cartilagineo. La procedura viene utilizzata se il trattamento medico delle malattie del pollice e di altre falangi non aiuta.

Metodi di prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di processi degenerativi e distrofici nel tessuto osseo e muscolare, i medici raccomandano:

  • aderire a una dieta corretta (arricchire la dieta con ferro, fosforo, calcio);
  • rinunciare alle cattive abitudini (alcol, fumo);
  • misura l'attività fisica e la sua intensità;
  • seguire una dieta (escludere cibi grassi, salati e piccanti).

Si consiglia di consumare più spesso: pesce, frutti di mare, formaggio naturale e ricotta magro, insalate, ravanelli, uova, ribes, noci, melograno, fichi, cavolfiore, olio d'oliva, zenzero, olio di semi di lino.

Gli acidi grassi Omega-3 migliorano lo stato del sistema vascolare, normalizzano il metabolismo dei grassi. L'aceto di mele alcalinizza il sangue ed elimina i sali.

Conclusione

Sensazioni dolorose alle dita si sviluppano a causa di malattie del sistema muscolo-scheletrico, intenso sforzo fisico, cattive abitudini e disturbi nutrizionali. Il fattore ereditario gioca un ruolo importante nello sviluppo della patologia e porta molti disagi ai pazienti.

Il trattamento ha lo scopo di eliminare le cause sottostanti, l'infiammazione e il dolore. Misure preventive e uno stile di vita sano che dia la priorità a una corretta alimentazione possono aiutare a prevenire lo sviluppo di malattie.